Assenza

buioSono stata assente. Non so perchè. Semplicemente ho avuto un blocco. Ogni volta che pensavo di scrivere, si formava una sorta di resistenza, la sentivo allo stomaco, come un senso di colpa che ti toglie il respiro. Ho rimandato, e i giorni sono passati. Ho un miliardo di pensieri che mi affollano la mente, non riesco ad ordinarli, sono come scintille che all’ improvviso appaiono e poi svaniscono per dare spazio ad un’ altro pensiero che rimane, come l’ altro, incompiuto. Mi sento come in attesa di un miracolo, come se dovesse capitare un evento nella mia vita che dovrà finalmente mettere a posto tutto, mettermi l’ anima in pace rendermi serena, consapevole. Io non mi conosco ancora, è molto difficile per me capire chi sono. Mi dicono che questo è dovuto al fatto che fin da piccina mi sono dovuta rendere INVISIBILE. Invisibile. Le mie esigenze, i miei desideri di bimba, non venivano ascoltati né soddisfatti, non era mai il momento giusto per darmi retta. E io ASPETTAVO. Ho aspettato talmente tanto che ancora lo sto facendo. I miei pensieri non sono rilevanti, non hanno nessuna importanza, anzi, quasi sono imbarazzanti. “Non sei in grado di capire ancora”. Mettermi in disparte è infatti la cosa che meglio riesco a fare. Nascondermi è meglio, potessi farlo…. Tu lo facevi, ti eri rintanato nelle tue 4 mura ed avevi trovato la pace. Sento che molte cose che provo sono le tue ma….io lo so, sono diversa. Mi sento mischiata a te e decifrare ciò che è mio e ciò che é tuo é molto difficile.

E’ passato il tuo compleanno ed io l’ ho festeggiato condividendo con i tuoi amici una tua poesia. Mi aveva colpito leggerla perchè dava un messaggio di speranza e di rinascita ne scrivo solo tre righe:

“…Così sono fiero
di sapere che ci sarà un’ altra volta
e ansioso di ascoltarne il fiato…”

Devo raccontarti ancora molte cose, per esempio che ieri ho parlato con mia sorella e mi ha detto delle cose molto belle che ti riguardano e mi ha fatto un dono molto speciale. Poi ho deciso di fare una cosa per te e poi ho fatto un sogno, anzi due che ti voglio raccontare.  Ma adesso devo andare. Sono stanca.

Annunci

3 pensieri su “Assenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...