go

goUna lotta continua contro me stessa. Sono stanca, e quando mi ritrovo  a combattere anche con chi, in teoria ma anche in pratica, dovrebbe proteggermi e sostenermi, allora tutto va a rotoli. Mi sento sola, e profondamente delusa dalla vita.  Sento un dolore acido e nauseante che mi pervade lo stomaco, sale fino al collo, raggiunge le tempie e sembrano scoppiare. Non riesco a pronunciare parola, a formulare un pensiero che mi incoraggi a credere che é solo un’ altro momento difficile che passerà. Dove sta il mio limite alla sofferenza? cosa deve accadere ancora perchè in me scatti la forza che mi permetterà di avere CORAGGIO? Quanto ancora sono disposta a subire una vita che non era quella che volevo?

Mi sono persa, per l’ ennesima volta mi sento di essere tornata al punto di partenza, senza aver nessunissima voglia di ripartire, perché tanto é inutile. Lotto ogni giorno per riconoscermi, trovare la mia identità come donna, mamma e compagna, ma non é mai abbastanza, non si arriva mai ad un momento in cui senti di aver conquistato una meta, o perlomeno, subito dopo, sembra tutto da rifare.

Quanto vorrei sentirmi leggera, spensierata, rilassata, a mio agio. Il mio viso é contratto, gli occhi hanno perso luce, la mia bocca è stretta, nella morsa del dubbio e dell’ indecisione.

Vorrei qualcuno che mi coccoli, che mi protegga, che mi avvolga nel suo calore corporeo e umano, fatto di abbracci e carezze, che mi dica che mi vuole bene, che mi guardi con i suoi occhi luminosi e mi rassicuri dicendomi che  anche nelle difficoltà ci sono delle vie di uscita.

Ho fatto il grandissimo errore di voler entrare nella vita delle persone in punta di piedi, sperando che prima o dopo si accorgessero di me, magari apprezzando la mia discrezione. Sbagliato. Il riguardo che ho avuto era solo paura di non essere accettata, e non paura di disturbare. E adesso che pretenderei considerazione, risulto una rompi scatole e basta. Ecco cosa succede a mettersi in disparte. Mi dicono che sono cambiata, non sono più quella di una volta. Ma chi mi vuole bene non dovrebbe essere contento di questo? Si rimane davvero sempre gli stessi?

Io sto solo diventando una donna adulta ( ed era anche l’ ora! ) é così disdicevole? Bo, sono confusa, sono io che pretendo troppo? oppure é qualcun altro che non é pronto per stare con una donna? Non lo so, so solo che non posso arrestare adesso questo processo che con grande fatica ho  messo in moto. La mia maturazione. Per niente e nessuno potrei farlo.

Almeno di questo sono certa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...