Puzzle

puzzle-piecesHo visto un film che riproduceva la vita di fine ‘700, e mi sono detta che quelle persone non c’erano più, ma che non c’erano più nemmeno le persone nate nella generazione dopo la loro, e nemmeno quella dopo, e neppure la successiva, e così via, tutte persone nate, vissute, morte, nate vissute, morte. Vissute, come oggi viviamo noi che ci sentiamo, come loro allora, i veri protagonisti della storia, quelli che attueranno il vero cambiamento, magari chissà, che scopriranno l’elisir per l’ eterna vita. La storia si ripete. Provo smarrimento al pensiero che siamo solo un momento, un respiro nell’ universo, ma mi sento orgolgiosa di farne parte, e impotente, per non poter cambiare il corso delle cose, e altamente incazzata perché non c’é nessuno che sa dirmi il perché del funzionamento di tutto ciò. Da bambina mi immaginavo che io stessi vivendo solo un lungo sogno, dal quale un giorno mi sarei svegliata e mi sarei ritrovata aliena in un’ altro pianeta. Oppure immaginavo di essere in una piccola scatolina, gioco di qualche altro essere che si divertiva a farmi fare le cose, proprio come io facevo con la mia Barbie che immaginavo cadesse dal cielo e fosse un essere lontano di cui dovevo prendermi cura e nascondere agli adulti.

Questo periodo é il più bello per me, mi ricorda tantissimo il mio Babbo, perché Giugno é la fine della scuola, sono le giornate lunghe e piene di sole, é l’ odore dei gelsomini, sono le api sui fiori, sono i vestitini colorati, le lunghe pedalate in bicicletta, i ghiaccioli alla menta, sono il bollore delle macchine senza aria condizionata, sono le vacanze con partenza di notte per evitare il caldo, sono i giochi infiniti, sono le girate nel bosco, la finestra aperta in camera, la notte, i pipistrelli, le lucciole, sono gli scogli al mare, le ciambelline calde, le lunghe dormite.

Mi sento un pezzettino di puzzle che cerca gli incastri giusti, che vuole far parte di qualcosa di più grande, ma non riesco, onestamente, a vedere l’ immagine finale del quadro, anzi, per adesso non vedo nemmno il colore del pezzettino di puzzle. Dove cavolo sto?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...