Maggio 2012

20 maggio 2012
SIAMO NATI GIA’ CONDANNATI A MORTE.
IO HO CONDANNATO A MORTE MIO FIGLIO.
CHE SENSO HA?
QUANDO SEI MORTO PIOVEVA, HO PENSATO CHE FOSSERO LE LACRIME DI TUTTO IL MONDO CHE TI PIANGEVANO..

22 maggio 2012
NON C’E’ NIENTE CHE PARLI DI ME.

Oggi ho conosciuto Graziella, una donna dolcissima e sensibile che ti ha voluto e ti vuole molto bene. La rivedrò e parleremo delle tue poesie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...